ACCESSO AREA RISERVATA: username password CERCA NEL SITO
HOME
LA FEDERAZIONE
  Chi siamo
  Dove siamo
  Come siamo organizzati
  Le Federazioni di Prodotto
  I nostri servizi
  Statuto
 
CONTATTACI
LA NOSTRA POSIZIONE
COMUNICATI STAMPA
  Anno 2017
  Anno 2016
  Anno 2015
  Anno 2014
  Anno 2013
  Anno 2012
  Anno 2011
  Anno 2010
 
EVENTI
FOTOGALLERY
VIDEO
ENTI COLLEGATI
  EAPRAL - Formazione
  C.A.A. Federlombarda
  Confagricoltura Donna
  Patronato ENAPA
  Agriturist Lombardia
  Confidi Systema!
  LegalMedia - Sede Amm.va
  A.N.G.A. Lombardia
  CAF Confagricoltura
  Associazione Pioppocoltori
 
PROGETTI
APPROFONDIMENTI
  PSR 2014/2020
  PSR 2007-2013
  Direttiva nitrati
  Energia da fonti rinnovabili
 
AREA DOCUMENTI
CONVENZIONI
LINK CONSIGLIATI
OGM, Confagricoltura per la ricerca
12/09/2014

La ricerca scientifica e il progresso tecnologico hanno permesso al settore agricolo di rispondere in modo efficiente a esigenze alimentari sempre più urgenti, sia da un punto di vista quantitativo che qualitativo. La popolazione mondiale è in rapido incremento, parallelamente a un clima antiscientifico. In questo contesto, Confagricoltura vuole sostenere una maggiore conoscenza e rilanciare la ricerca come unico strumento per il progresso. Confagricoltura Lombardia e Veneto propongono, per domani (sabato 13 settembre), un convegno dal titolo “L’intelligenza italiana rilancia la ricerca genetica in agricoltura”. Appuntamento al Mamu, il centro congressi di Mantova, alle 10. Un momento di verità sul dibattito che, grazie all’energia e alla forza del ragionamento proposto dalla senatrice e scienziata Elena Cattaneo, ha riportato l’attenzione su gli Ogm, messi ingiustamente al bando dalla politica italiana.

«Quando si parla di Ogm – spiega Matteo Lasagna, presidente di Confagricoltura Lombardia e Mantova – la paura viene dalla non conoscenza. Lo ripetiamo da anni: invece di affrontare chiaramente il tema della coesistenza fra coltivazioni convenzionali, biologiche e geneticamente modificate, i nostri governatori si ostinano a impedire ciò che le disposizioni europee consentono e l’Italia resta il fanalino di coda dell’Europa. Complice un’operazione di marketing a dir poco fuorviante che trova il suo punto di forza nell’impreparazione del pubblico. Confagricoltura, unica organizzazione che continua a chiedere che la ricerca sugli Ogm in Italia faccia il suo corso, non si arrende. Anzi, è pronta a mettere in campo ogni azione necessaria per sbloccare una situazione insostenibile e paradossale che di certo non giova alle imprese».

Fra gli ospiti della giornata alcune tra le voci più autorevoli di questa complessa diatriba: Elena Cattaneo, accademica italiana, senatrice a vita e direttrice di UniStem, il centro di ricerca sulle cellule staminali dell'Università statale di Milano; Lara Comi, membro della Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori e membro sostituto della Commissione ITRE (Industria, energia e ricerca). E poi Roberto Defez, primo ricercatore dell’Istituto di genetica e biofisica del CNR a Napoli; Dario Bressanini, chimico, divulgatore scientifico e scrittore italiano già protagonista di diversi dibattiti promossi da Confagricoltura Mantova. Non mancherà Mario Guidi, presidente nazionale di Confagricoltura, e condurrà i lavori Sebastiano Barisoni, giornalista di Radio 24 – Sole24Ore.

Clicca qui per scaricare il comunicato stampa.

C.F. 80102910157 SEI IL VISITATORE NUMERO: 12248657 credits