ACCESSO AREA RISERVATA: username password CERCA NEL SITO
HOME
LA FEDERAZIONE
  Chi siamo
  Dove siamo
  Come siamo organizzati
  Le Federazioni di Prodotto
  I nostri servizi
  Statuto
 
CONTATTACI
LA NOSTRA POSIZIONE
COMUNICATI STAMPA
  Anno 2017
  Anno 2016
  Anno 2015
  Anno 2014
  Anno 2013
  Anno 2012
  Anno 2011
  Anno 2010
 
EVENTI
FOTOGALLERY
VIDEO
ENTI COLLEGATI
  EAPRAL - Formazione
  C.A.A. Federlombarda
  Confagricoltura Donna
  Patronato ENAPA
  Agriturist Lombardia
  Confidi Systema!
  LegalMedia - Sede Amm.va
  A.N.G.A. Lombardia
  CAF Confagricoltura
  Associazione Pioppocoltori
 
PROGETTI
APPROFONDIMENTI
  PSR 2014/2020
  PSR 2007-2013
  Direttiva nitrati
  Energia da fonti rinnovabili
 
AREA DOCUMENTI
CONVENZIONI
LINK CONSIGLIATI
Il B2B Wine Lombardia 2015 promosso da UniCredit e Confagricoltura Lombardia
24/06/2015

UniCredit e Confagricoltura Lombardia organizzano dal 24 al 25 giugno, nella splendida dimora di Villa Fenaroli Palace Hotel di Rezzato (Brescia), il “B2B Wine Lombardia 2015”, due giornate intense dedicate a incontri “Business to Business” in Franciacorta – Lugana, una delle aree maggiormente vocate alla viticoltura in Lombardia.

L’evento, che si propone di promuovere il vino lombardo agli operatori statunitensi, è organizzato da Unicredit e Confagricoltura Lombardia, in collaborazione con la Camera di Commercio Italo USA e DHL Express, leader mondiale nel settore delle spedizioni aeree espresse internazionali.

Durante il B2B Wine Lombardia i
30 imprenditori lombardi, provenienti da Franciacorta, dal pavese, dal mantovano, dal milanese e dal bergamasco, avranno la possibilità di incontrare 10 buyer (importatori/distributori e rivenditori) provenienti dagli Stati Uniti. Grazie agli oltre 200 incontri individuali, le imprese potranno intrattenere rapporti commerciali e conoscere le caratteristiche del mercato per poter penetrare più efficacemente nel Paese, grazie all’assistenza commerciale di UniCredit, banca commerciale leader in Europa presente in 17 Paesi e con una rete internazionale diffusa in 50 mercati, a Confagricoltura Lombardia per gli aspetti tecnici e commerciali e DHL per la logistica.


UniCredit vuole supportare le imprese vitivinicole lombarde che, per continuare a crescere , hanno bisogno di allargare il loro business all’estero. ha commentato Enzo Torino,Deputy Regional Manager Lombardia UniCredit - Il mercato statunitense, il primo mercato di sbocco per valore e terzo per quantità, dopo Germania e Regno Unito, dell’export lombardo relativo a vini d’origine e spumanti, offre ampi spazi per le nostre imprese, dinamica oggi ulteriormente alimentata dal favorevole cambio euro-dollaro. La geografia italiana della produzione di vino vede la produzione Lombarda crescere del 2% nel 2014, rispetto all’anno precedente, con un valore delle esportazioni pari a 268 milioni di euro e un peso globale sulla produzione di vino italiana che si attesta al 2% del totale. Primo partner tra i Paesi extra-Ue, gli Stati Uniti si consolidano anche nel corso del primo trimestre del 2015 con una crescita registrata per l’export regionale lombardo del 21,1% rispetto all’anno precedente. E’ quindi sull’internazionalizzazione delle pmi che la nostra Banca punta, lavorando fianco a fianco degli imprenditori, con un team di specialisti, per aiutarli a ricercare nuove opportunità di business.. Eventi come questi sono importanti perché consentono l’incontro concreto tra domanda e offerta, permettendo agli imprenditori di instaurare contatti commerciali che possono sfociare fin da subito in nuovi ordinativi”.


Il settore vitivinicolo è interessato, negli ultimi anni, da una profonda evoluzione con una crescita costante dell’export a fronte di un calo strutturale dei consumi nell’ambito nazionale - afferma il Presidente di Confagricoltura Lombardia Matteo LasagnaLe nostre aziende guardano sempre più ai mercati internazionali ed è nostro compito, come Organizzazione, supportarle in questa attività. Caratteristica peculiare della viticoltura lombarda è l’elevata incidenza dei vini a Denominazione di Origine e ad Indicazione Geografica rispetto alla produzione totale: possiamo contare su 5 DOCG, 22 DOC e 15 IGT, produzioni di qualità che riscuotono grande interesse sui mercati esteri e che possono crescere ancora, se opportunamente sostenute.


UniCredit
sta portando avanti, per le imprese italiane e della Lombardia, un programma di supporto all’attività di esportazione e all’internazionalizzazione, con l’obiettivo di affiancare le aziende in qualità di partner finanziario specializzato. Ha infatti lanciato, nell’aprile del 2013, “UniCredit International per il Vino”, che nasce nel filone di “UniCredit per l’Italia”, l’iniziativa che mette a disposizione degli imprenditori italiani attività di sostegno nei percorsi di investimento e innovazione, con particolare attenzione ai mercati esteri con un modello di servizio dedicato, facendo leva sulla presenza internazionale delle banche del Gruppo. È nato “UniCredit International” con cui la Banca ha già accompagnato oltre 16.000 aziende italiane, di cui oltre 4.500 lombarde, verso mercati esteri. Oggi, grazie a “UniCredit International per il Vino”, si intende, insieme alle Associazioni di Categoria, mettere a disposizione delle PMI del settore vitivinicolo ,servizi a supporto della crescita dell’operatività sui mercati esteri. La Banca, da ultimo, ha predisposto un’offerta di prodotti dedicata, denominata “WineCredit”, che si compone di forme di finanziamento e di altri prodotti e servizi dedicati: dai finanziamenti per le attrezzature e per gli impianti dei vigneti, agli anticipi su vendite e acquisti di prodotti agroalimentari; dal supporto alle spese per la promozione all’estero, alle fidejussioni per gli anticipi dei contributi comunitari O.C.M vino.


Confagricoltura Lombardia
prosegue l’attività di internazionalizzazione a sostegno delle imprese vitivinicole associate, già avviate nel corso del 2014 con attività specificamente rivolte al mercato giapponese: in concomitanza con l’Expo 2015 - occasione straordinaria in cui il sistema agroalimentare italiano può presentare il proprio modello e le proprie produzioni di eccellenza davanti ad una platea internazionale – sono previsti nuove iniziative mirate al mercato statunitense, a quello russo e ad altri Paesi emergenti.


Le caratteristiche sulle quali fare leva per far conoscere i prodotti italiani all’estero sono la qualità e la tracciabilità: Confagricoltura Lombardia attraverso sia programmi di promozione specifici che attraverso l’organizzazione di eventi commerciali, supporta le proprie imprese orientate in questa direzione, sia dalla fase di start up che in quella di consolidamento dei mercati.



clicca qui
per scaricare il comunicato




C.F. 80102910157 SEI IL VISITATORE NUMERO: 12743915 credits