ACCESSO AREA RISERVATA: username password CERCA NEL SITO
HOME
LA FEDERAZIONE
  Chi siamo
  Dove siamo
  Come siamo organizzati
  Le Federazioni di Prodotto
  I nostri servizi
  Statuto
 
CONTATTACI
LA NOSTRA POSIZIONE
COMUNICATI STAMPA
  Anno 2017
  Anno 2016
  Anno 2015
  Anno 2014
  Anno 2013
  Anno 2012
  Anno 2011
  Anno 2010
 
EVENTI
FOTOGALLERY
VIDEO
ENTI COLLEGATI
  EAPRAL - Formazione
  C.A.A. Federlombarda
  Confagricoltura Donna
  Patronato ENAPA
  Agriturist Lombardia
  Confidi Systema!
  LegalMedia - Sede Amm.va
  A.N.G.A. Lombardia
  CAF Confagricoltura
  Associazione Pioppocoltori
 
PROGETTI
APPROFONDIMENTI
  PSR 2014/2020
  PSR 2007-2013
  Direttiva nitrati
  Energia da fonti rinnovabili
 
AREA DOCUMENTI
CONVENZIONI
LINK CONSIGLIATI
La ricerca scientifica a supporto della produzione agricola: l'assemblea di Confagricoltura Lombardia
14/07/2015

Il rapporto tra ricerca scientifica, produzione agricola e sostenibilità ambientale al centro dell’assemblea annuale di Confagricoltura Lombardia svoltasi nella giornata di ieri, lunedì 13 luglio, a Milano presso la sede della Fondazione Riccardo Catella, con l’intervento del presidente confederale Mario Guidi e dell’assessore regionale all’Agricoltura Gianni Fava.

“L’apporto della scienza è fondamentale per il presente, ma soprattutto per il futuro del comparto agricolo a cui viene demandata la responsabilità di incrementare la propria capacità produttiva per far fronte al crescente fabbisogno di cibo su scala mondiale legato all’aumento della popolazione e alle mutate abitudini alimentari, in particolare nei Paesi emergenti” ha affermato nell’occasione il presidente Matteo Lasagna.

“Per questo motivo abbiamo voluto approfondire il rapporto che lega il mondo della ricerca a quello della produzione agricola in occasione di questa giornata, con il contributo di ospiti di prestigio quali Riccardo Cascioli, Roberto Defez e Luigi Mariani che ne hanno illustrato i presupposti culturali, l’evoluzione storica ed i risultati raggiunti nel corso del tempo” prosegue il presidente di Confagricoltura Lombardia.

“Un dato emerge in maniera indiscutibile: l’apporto della scienza all’agricoltura non solo ha consentito di aumentare la produzione di materie prime alimentari con beneficio dell’intera umanità - come dimostra la progressiva riduzione della quota della popolazione mondiale che vive in condizione di sottonutrizione -, ma ha anche permesso nel contempo di ridurre l’impatto ambientale dell’attività agricola, contrariamente a quanto l’opinione pubblica è spesso portata a credere”.

“È importante, quindi, prima di tutto un cambio di mentalità che ci porti a guardare alla scienza e alla ricerca genetica come a una grande opportunità per il nostro settore” conclude Matteo Lasagna “Ed è nostro compito, come Organizzazione, cercare di trasmettere questo messaggio anche al di fuori del comparto agricolo affinché tutti possano comprendere i vantaggi che un uso razionale e consapevole delle nuove tecnologie può garantire, superando l’attuale diffuso atteggiamento di scetticismo spesso derivante da un’informazione approssimativa e non corretta su questi temi”.

clicca qui per scaricare il comunicato

C.F. 80102910157 SEI IL VISITATORE NUMERO: 12248491 credits