ACCESSO AREA RISERVATA: username password CERCA NEL SITO
HOME
LA FEDERAZIONE
  Chi siamo
  Dove siamo
  Come siamo organizzati
  Le Federazioni di Prodotto
  I nostri servizi
  Statuto
 
CONTATTACI
LA NOSTRA POSIZIONE
COMUNICATI STAMPA
  Anno 2017
  Anno 2016
  Anno 2015
  Anno 2014
  Anno 2013
  Anno 2012
  Anno 2011
  Anno 2010
 
EVENTI
FOTOGALLERY
VIDEO
ENTI COLLEGATI
  EAPRAL - Formazione
  C.A.A. Federlombarda
  Confagricoltura Donna
  Patronato ENAPA
  Agriturist Lombardia
  Confidi Systema!
  LegalMedia - Sede Amm.va
  A.N.G.A. Lombardia
  CAF Confagricoltura
  Associazione Pioppocoltori
 
PROGETTI
APPROFONDIMENTI
  PSR 2014/2020
  PSR 2007-2013
  Direttiva nitrati
  Energia da fonti rinnovabili
 
AREA DOCUMENTI
CONVENZIONI
LINK CONSIGLIATI
Emergenza idrica: bene l'impegno della Regione, necessario uno sforzo comune per evitare danni alle aziende agricole
20/01/2016

Desidero innanzitutto ringraziare la Regione Lombardia e segnatamente gli assessori Beccalossi, Fava e Terzi per aver affrontato il tema dell’emergenza idrica legata alla perdurante assenza di precipitazioni sul territorio regionale e, ancor più, per averlo fatto con largo anticipo rispetto alle necessità delle aziende agricole di irrigare i propri campi” ha affermato il presidente di Confagricoltura Lombardia Matteo Lasagna, a margine dell’incontro svoltosi ieri a Palazzo Pirelli.

“Riteniamo doveroso che vengono adottate, con la collaborazione di tutti i soggetti interessati, tutte le possibili forme di risparmio che consentano di aumentare l’invaso nei bacini naturali e artificiali al fine di aumentare la disponibilità di acque in vista della primavera e della ripresa a pieno regime della necessaria attività irrigua”.

“Prendiamo atto che la deroga al Deflusso Minimo Vitale è praticabile solo a fronte di una dichiarazione dello stato di emergenza”
ha poi proseguito il presidente Lasagna “Ma chiediamo all’amministrazione regionale di verificare se già oggi - a fronte di un invaso praticamente dimezzato rispetto ai valori medi degli ultimi anni - non sussistano le condizioni per una simile dichiarazione”.

“Un apprezzamento, infine, per l’impegno assunto dall’assessore Beccalossi ai fini di un monitoraggio continuo della situazione e di un coordinamento tra i diversi organismi istituzionali competenti in materia: solo uno sforzo comune può scongiurare le possibili gravi conseguenze per il mondo agricolo”.



Clicca qui per scaricare il comunicato
C.F. 80102910157 SEI IL VISITATORE NUMERO: 12249573 credits