ACCESSO AREA RISERVATA: username password CERCA NEL SITO
HOME
LA FEDERAZIONE
  Chi siamo
  Dove siamo
  Come siamo organizzati
  Le Federazioni di Prodotto
  I nostri servizi
  Statuto
 
CONTATTACI
LA NOSTRA POSIZIONE
COMUNICATI STAMPA
  Anno 2017
  Anno 2016
  Anno 2015
  Anno 2014
  Anno 2013
  Anno 2012
  Anno 2011
  Anno 2010
 
EVENTI
FOTOGALLERY
VIDEO
ENTI COLLEGATI
  EAPRAL - Formazione
  C.A.A. Federlombarda
  Confagricoltura Donna
  Patronato ENAPA
  Agriturist Lombardia
  Confidi Systema!
  LegalMedia - Sede Amm.va
  A.N.G.A. Lombardia
  CAF Confagricoltura
  Associazione Pioppocoltori
 
PROGETTI
APPROFONDIMENTI
  PSR 2014/2020
  PSR 2007-2013
  Direttiva nitrati
  Energia da fonti rinnovabili
 
AREA DOCUMENTI
CONVENZIONI
LINK CONSIGLIATI
In Italia il primo Global Food Forum, organizzato da Farm Europe in collaborazione con Confagricoltura
10/10/2016

L’evento, organizzato da Farm Europe (un “think tank” multiculturale nato con lo scopo di stimolare il pensiero sulle economie rurali) con il sostegno di Confagricoltura, riunirà più di 200 alti rappresentanti di Istituzioni europee e nazionali, Amministrazioni, Organizzazioni agricole, società dell’agroalimentare ed esperti del settore, provenienti da tutta Europa, con l’obiettivo di riflettere assieme sul futuro delle politiche agricole ed alimentari dell’Unione europea. Tra questi i ministri delle Politiche agricole Maurizio Martina e dell’Ambiente Gian Luca Galletti, il vicepresidente del Parlamento europeo Antonio Tajani, il presidente della Commissione Ambiente Giovanni La Via (Ppe), il coordinatore del Gruppo S&D in Commissione Agricoltura Paolo De Castro, la vicepresidente del Gruppo Ppe Laura Comi. Ma anche il presidente dell’Intergruppo vino Herbert Dorfmann e direttori generali della Commissione europea dell’Agricoltura Jerzy Plewa e dell’Ambiente Artur Runge-Metzger, l’assessore all’Agricoltura della Regione Lombardia Gianni Fava, il presidente del CIB Piero Gattoni.

In un momento in cui i sistemi agroalimentari, già molto sollecitati dalle nuove dinamiche di mercato, devono affrontare crisi strutturali e diplomatiche, il Forum costituisce una opportunità per costruire una visione per il futuro positiva, ambiziosa e che guardi avanti, guidata da un vero spirito europeo.

“Il settore agroalimentare si trova ad un crocevia tra grandi opportunità e pressioni crescenti - ha detto il presidente di Confagricoltura Mario Guidi annunciando l’evento in qualità di Presidente del Forum -. Il Forum darà la possibilità a leader politici ed attori economici che credono nel progetto europeo di sviluppare una visione comune. Le aspettative dei cittadini, le tecnologie innovative ed i cambiamenti nei consumi stanno portando ad una rivoluzione del sistema agroalimentare. Il modo migliore per rafforzare l’idea di Ue che difendiamo é di far si che le nostre politiche, a livello europeo, siano coerenti con le sfide reali che devono affrontare i cittadini, le imprese agricole e tutti gli attori economici. Questa l’ambizione del GFF 2016”.

I partecipanti lavoreranno insieme sugli argomenti chiave per il futuro dell’agricoltura: come garantire il mantenimento di un settore agricolo vivo in tutta l’UE. Come migliorare la resilienza delle aziende agricole, affrontando al tempo stesso le crisi di mercato ed il cambiamento climatico. Come costruire politiche realmente europee per migliorare gli aspetti legati alla nutrizione e della salute pubblica. Come ribilanciare gli equilibri all’interno della catena alimentare. Quale sarà l’impatto del Brexit sul settore agroalimentare dell’UE.

Il Forum giungerà a delle raccomandazioni finali che saranno presentate, tra gli altri, alle Istituzioni europee in occasione di un evento specifico che si terrà a dicembre al Parlamento europeo.

clicca qui per scaricare il comunicato stampa
clicca qui per scaricare il programma
C.F. 80102910157 SEI IL VISITATORE NUMERO: 12249622 credits