ACCESSO AREA RISERVATA: username password CERCA NEL SITO
HOME
LA FEDERAZIONE
  Chi siamo
  Dove siamo
  Come siamo organizzati
  Le Federazioni di Prodotto
  I nostri servizi
  Statuto
 
CONTATTACI
LA NOSTRA POSIZIONE
COMUNICATI STAMPA
  Anno 2017
  Anno 2016
  Anno 2015
  Anno 2014
  Anno 2013
  Anno 2012
  Anno 2011
  Anno 2010
 
EVENTI
FOTOGALLERY
VIDEO
ENTI COLLEGATI
  EAPRAL - Formazione
  C.A.A. Federlombarda
  Confagricoltura Donna
  Patronato ENAPA
  Agriturist Lombardia
  Confidi Systema!
  LegalMedia - Sede Amm.va
  A.N.G.A. Lombardia
  CAF Confagricoltura
  Associazione Pioppocoltori
 
PROGETTI
APPROFONDIMENTI
  PSR 2014/2020
  PSR 2007-2013
  Direttiva nitrati
  Energia da fonti rinnovabili
 
AREA DOCUMENTI
CONVENZIONI
LINK CONSIGLIATI
Incontro di Confagricoltura con il Presidente del COPA Rukwied: "no a tagli del budget agricolo"
06/04/2018

Il presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti ha accolto, presso la sua azienda agricola romana, il presidente del COPA e dell'Associazione degli agricoltori tedeschi (DBV), Joachim Rukwied. Si è trattato di un incontro informale che ha rinsaldato i rapporti di amicizia e collaborazione tra le Organizzazioni agricole italiana e tedesca e che è stata occasione proficua per uno scambio di opinioni sui temi europei.
L’incontro romano si è tenuto alla vigilia della presentazione, da parte della Commissione (prevista entro il 2 maggio 2018), della proposta formale per il prossimo quadro finanziario pluriennale dell’Unione europea 2021-27.
“Confagricoltura e DBV – ha evidenziato Giansanti al termine dell’incontro – sono contrari a nuovi tagli del budget da destinare all’agricoltura, che è fondamentale per l’UE, ed hanno riscontrato come le difficoltà delle aziende agricole siano le stesse in Italia e Germania”.
“Ad avviso delle due Organizzazioni l’agricoltura è una realtà economica e sociale vitale, che svolge una funzione di assoluto rilievo per la gestione del territorio e per la tutela delle risorse naturali – ha commentato il presidente di Confagricoltura -. E va assolutamente preservata all’interno di un’Unione Europea più coesa e rafforzata da una adeguata dotazione di bilancio e da una rinnovata politica agricola comunitaria”.
“Sul bilancio europeo dopo il 2020 si dovranno trovare risorse aggiuntive per finanziare le nuove priorità e compensare le perdite causate dalla Brexit – ha concluso il presidente di Confagricoltura -. Io ed il presidente Rukwied siamo fermamente convinti che l’impegno di Bruxelles dovrà essere quello di valorizzare il settore primario e renderlo sempre più moderno e competitivo”.

clicca qui per scaricare il comunicato stampa
C.F. 80102910157 SEI IL VISITATORE NUMERO: 14443926 credits