ACCESSO AREA RISERVATA: username password CERCA NEL SITO
HOME
LA FEDERAZIONE
  Chi siamo
  Dove siamo
  Come siamo organizzati
  Le Federazioni di Prodotto
  I nostri servizi
  Statuto
 
CONTATTACI
LA NOSTRA POSIZIONE
COMUNICATI STAMPA
  Anno 2017
  Anno 2016
  Anno 2015
  Anno 2014
  Anno 2013
  Anno 2012
  Anno 2011
  Anno 2010
 
EVENTI
FOTOGALLERY
VIDEO
ENTI COLLEGATI
  EAPRAL - Formazione
  C.A.A. Federlombarda
  Confagricoltura Donna
  Patronato ENAPA
  Agriturist Lombardia
  Confidi Systema!
  LegalMedia - Sede Amm.va
  A.N.G.A. Lombardia
  CAF Confagricoltura
  Associazione Pioppocoltori
 
PROGETTI
APPROFONDIMENTI
  PSR 2014/2020
  PSR 2007-2013
  Direttiva nitrati
  Energia da fonti rinnovabili
 
AREA DOCUMENTI
CONVENZIONI
LINK CONSIGLIATI
Preoccupazione per l'elettrodotto Trino Vercellese-Lacchiarella
28/04/2011

 

PAVIA - Agricoltori preoccupati per il passaggio dell’elettrodotto Trino Vercellese-Lacchiarella, che taglierà da ovest a est l’intera Lomellina. I timori del mondo agricolo sono emersi nella riunione indetta dall’Unione Agricoltori mercoledì 13 aprile a Garlasco, alla sala polivalente di via Ss. Trinità, in cui il presidente Walter Cibrario e il direttore Luciano Nieto hanno incontrato gli agricoltori interessati dal passaggio della linea di alta tensione e delle opere connesse.
 
L’elettrodotto a 380kV in doppia terna, che sarà gestito dalla società Terna-Rete elettrica nazionale spa, porterà alla costituzione di una servitù volontaria o coattiva che, di fatto, creerebbe notevoli disagi all’attività agricola.
 
«Abbiamo raccolto altre impressioni, non certo positive – riassume Cibrario – Si va dalla svalutazione del valore immobiliare delle aziende alla riduzione del diritto di proprietà e della libertà d’impresa, fino a probabili danni a colture, canali, strade interpoderali e d’accesso. Inoltre, vanno valutati i danni provocati all’uomo e agli animali dall’effetto elettromagnetico, e i danni paesaggistici per l’effetto probabilmente provocato da plinti di 40-45 metri di altezza».
 
Ora l’Unione Agricoltori, che si è fatta portavoce degli interessi del mondo agricolo lomellino, chiede un incontro chiarificatore con la società Terna.
 

 

Clicca qui per scaricare il comunicato stampa.
C.F. 80102910157 SEI IL VISITATORE NUMERO: 12808936 credits