ACCESSO AREA RISERVATA: username password CERCA NEL SITO
HOME
LA FEDERAZIONE
  Chi siamo
  Dove siamo
  Come siamo organizzati
  Le Federazioni di Prodotto
  I nostri servizi
  Statuto
 
CONTATTACI
LA NOSTRA POSIZIONE
COMUNICATI STAMPA
  Anno 2017
  Anno 2016
  Anno 2015
  Anno 2014
  Anno 2013
  Anno 2012
  Anno 2011
  Anno 2010
 
EVENTI
FOTOGALLERY
VIDEO
ENTI COLLEGATI
  EAPRAL - Formazione
  C.A.A. Federlombarda
  Confagricoltura Donna
  Patronato ENAPA
  Agriturist Lombardia
  Confidi Systema!
  LegalMedia - Sede Amm.va
  A.N.G.A. Lombardia
  CAF Confagricoltura
  Associazione Pioppocoltori
 
PROGETTI
APPROFONDIMENTI
  PSR 2014/2020
  PSR 2007-2013
  Direttiva nitrati
  Energia da fonti rinnovabili
 
AREA DOCUMENTI
CONVENZIONI
LINK CONSIGLIATI
Bettoni: “Inaccettabili le norme sul prelievo latte previste dalla manovra economica”
05/07/2011

 

È del tutto incomprensibile come, in un momento di difficoltà generalizzata come questo, in una manovra economica caratterizzata da forti tagli a numerose attività, anche a danno delle fasce sociali più deboli, si possa immaginare di prevedere delle disposizioni che, per l’ennesima volta, vanno a favore della solita minoranza di allevatori che da sempre elude le leggi dello Stato”: questo il commento del presidente di Confagricoltura Lombardia Francesco Bettoni alle norme relative al recupero del prelievo supplementare contenute nel provvedimento consegnato ieri al Presidente della Repubblica.

 

È evidente che modificare le norme che regolamentano il recupero di somme dovute, spesso anche a seguito delle sentenze dei Tribunali che hanno respinto i ricorsi presentati, in modo pretestuoso, dai quegli allevatori, comporterà quantomeno un rallentamento delle procedure. – prosegue il presidente Bettoni – E ricordiamo tutti quanto tempo era servito e quante difficoltà si erano dovute affrontare per riuscire ad avviare i meccanismi di recupero che ora vengono cambiati da un giorno all’altro”.

 

Una scelta che non è solo incomprensibile, ma anche intollerabile – conclude il presidente di Confagricoltura Lombardia- per questo il nostro Consiglio Direttivo, nella sua riunione di giovedì, deciderà quali azioni di protesta avviare contro questa ennesima beffa a danno dei produttori che hanno sempre agito nel rispetto della legalità”.

 

 

Clicca qui per scaricare il comunicato stampa.

C.F. 80102910157 SEI IL VISITATORE NUMERO: 12207761 credits