ACCESSO AREA RISERVATA: username password CERCA NEL SITO
HOME
LA FEDERAZIONE
  Chi siamo
  Dove siamo
  Come siamo organizzati
  Le Federazioni di Prodotto
  I nostri servizi
  Statuto
 
CONTATTACI
LA NOSTRA POSIZIONE
COMUNICATI STAMPA
  Anno 2017
  Anno 2016
  Anno 2015
  Anno 2014
  Anno 2013
  Anno 2012
  Anno 2011
  Anno 2010
 
EVENTI
FOTOGALLERY
VIDEO
ENTI COLLEGATI
  EAPRAL - Formazione
  C.A.A. Federlombarda
  Confagricoltura Donna
  Patronato ENAPA
  Agriturist Lombardia
  Confidi Systema!
  LegalMedia - Sede Amm.va
  A.N.G.A. Lombardia
  CAF Confagricoltura
  Associazione Pioppocoltori
 
PROGETTI
APPROFONDIMENTI
  PSR 2014/2020
  PSR 2007-2013
  Direttiva nitrati
  Energia da fonti rinnovabili
 
AREA DOCUMENTI
CONVENZIONI
LINK CONSIGLIATI
Atto di indirizzi per la gestione dei rifiuti, le proposte di Confagricoltura Lombardia
19/10/2011

 

In occasione della discussione dell’ ”Atto di indirizzi in materia di pianificazione regionale per la gestione dei rifiuti” presso il Consiglio Regionale, Confagricoltura Lombardia ha messo all’attenzione della competente VI Commissione Consiliare “Ambiente e Protezione Civile” tre questioni di rilevante importanza per il settore agricolo: l’utilizzo degli pneumatici fuori uso nelle trincee di stoccaggio del silomais, lo smaltimento dei rifiuti nelle aziende agrituristiche e gli accordi di programma con le amministrazioni pubbliche per lo smaltimento dei rifiuti agricoli.
 
Per quanto riguarda il primo aspetto, Confagricoltura Lombardia ha segnalato l’opportunità che Regione Lombardia riconosca formalmente l’innocuità ambientale e la legittimità giuridica di tale pratica, redigendo delle buone prassi di gestione degli pneumatici fuori uso ed evitando che, come accaduto in molteplici situazioni nel recente passato, essi possano essere considerati al pari di depositi di rifiuti non autorizzati.
 
Relativamente alla tariffa per lo smaltimento dei rifiuti delle aziende agrituristiche, Confagricoltura Lombardia, in collaborazione con la propria Associazione Agrituristica, Agriturist Lombardia, ha proposto che agli imprenditori agrituristici che smaltiscono i rifiuti dell’attività connessa all’attività agricola (ad esempio quelli provenienti dalla ristorazione) all’interno dell’azienda stessa oppure con carattere stagionale possano essere applicate tariffe “scontate” in base al servizio effettivamente fruito; attualmente, infatti, non esistendo un indirizzo in questa direzione, la maggior parte delle Amministrazioni comunali applica agli agriturismi le stesse tariffe applicate ai ristoranti, in maniera assolutamente non corretta e distorta. 
 
In ultimo, Confagricoltura Lombardia ha richiamato l’attenzione della VI Commissione sull’importante opportunità di coordinare e promuovere la sottoscrizione di accordi di programma tra amministrazioni provinciali e le articolazioni territoriali delle associazioni imprenditoriali agricole rappresentative sul piano nazionale, finalizzati all’ottimizzazione della gestione dei rifiuti speciali delle piccole imprese agricole consentendo al contempo la semplificazione degli adempimenti relativi alla tracciabilità dei rifiuti prevista dalla normativa sul SISTRI.
 
 
Clicca qui per scaricare il comunciato stampa.
C.F. 80102910157 SEI IL VISITATORE NUMERO: 12207841 credits