ACCESSO AREA RISERVATA: username password CERCA NEL SITO
HOME
LA FEDERAZIONE
  Chi siamo
  Dove siamo
  Come siamo organizzati
  Le Federazioni di Prodotto
  I nostri servizi
  Statuto
 
CONTATTACI
LA NOSTRA POSIZIONE
COMUNICATI STAMPA
  Anno 2017
  Anno 2016
  Anno 2015
  Anno 2014
  Anno 2013
  Anno 2012
  Anno 2011
  Anno 2010
 
EVENTI
FOTOGALLERY
VIDEO
ENTI COLLEGATI
  EAPRAL - Formazione
  C.A.A. Federlombarda
  Confagricoltura Donna
  Patronato ENAPA
  Agriturist Lombardia
  Confidi Systema!
  LegalMedia - Sede Amm.va
  A.N.G.A. Lombardia
  CAF Confagricoltura
  Associazione Pioppocoltori
 
PROGETTI
APPROFONDIMENTI
  PSR 2014/2020
  PSR 2007-2013
  Direttiva nitrati
  Energia da fonti rinnovabili
 
AREA DOCUMENTI
CONVENZIONI
LINK CONSIGLIATI
“Soddisfazione per le sentenze del TAR del Lazio sulle quote latte”
20/01/2012

 

Confagricoltura Lombardia accoglie con soddisfazione le notizie provenienti dal Tribunale Amministrativo del Lazio, dove la Seconda Sezione ha respinto a partire dall’inizio del 2012 numerosi ricorsi inerenti il prelievo latte relativo alle prime campagne di applicazione del regime delle quote, bloccati da oltre dieci anni da provvedimenti di sospensione.
L’attività in corso presso il TAR del Lazio – che dovrebbe proseguire già nei prossimi giorni con l’esame di un ulteriore gruppo di istanze per la revoca dei provvedimenti a suo tempo assunti da AGEA – sembra destinata a porre  fine ad una situazione di stasi che si è protratta per un periodo di tempo incompatibile con la corretta gestione della giustizia.
Le ultime decisioni del TAR sono peraltro un’ulteriore conferma della correttezza morale e normativa delle posizioni assunte dalla nostra Organizzazione, che sempre ha sostenuto la necessità di dare applicazione alle norme europee .
Le sentenze sinora depositate che sanciscono – e non poteva essere diversamente vista la già da tempo ottenuta validazione europea - la correttezza dell’operato di AGEA rendono, respingendo i ricorsi, di fatto esigibili le somme imputate.  
A fronte dei contenuti di tali sentenze, Confagricoltura Lombardia esprime l’auspicio che la Pubblica Amministrazione attivi in tempi rapidi le procedure di legge volte al recupero delle somme dovute nella speranza che ciò possa rappresentare un ulteriore passo verso la conclusione di una tormentata vicenda, quella  del mancato versamento delle multe, e il conseguente avvio di un periodo di certezze normative e di legalità operativa.
 

Clicca qui per scaricare il comunicato stampa.

C.F. 80102910157 SEI IL VISITATORE NUMERO: 12768287 credits