ACCESSO AREA RISERVATA: username password CERCA NEL SITO
HOME
LA FEDERAZIONE
  Chi siamo
  Dove siamo
  Come siamo organizzati
  Le Federazioni di Prodotto
  I nostri servizi
  Statuto
 
CONTATTACI
LA NOSTRA POSIZIONE
COMUNICATI STAMPA
  Anno 2017
  Anno 2016
  Anno 2015
  Anno 2014
  Anno 2013
  Anno 2012
  Anno 2011
  Anno 2010
 
EVENTI
FOTOGALLERY
VIDEO
ENTI COLLEGATI
  EAPRAL - Formazione
  C.A.A. Federlombarda
  Confagricoltura Donna
  Patronato ENAPA
  Agriturist Lombardia
  Confidi Systema!
  LegalMedia - Sede Amm.va
  A.N.G.A. Lombardia
  CAF Confagricoltura
  Associazione Pioppocoltori
 
PROGETTI
APPROFONDIMENTI
  PSR 2014/2020
  PSR 2007-2013
  Direttiva nitrati
  Energia da fonti rinnovabili
 
AREA DOCUMENTI
CONVENZIONI
LINK CONSIGLIATI
Misura 221: funzionano gli aiuti al pioppo a ciclo medio lungo
03/02/2012

Regione Lombardia ha recentemente approvato un nuovo finanziamento per impianti di arbori-coltura da legno e boschi permanenti, nell’ambito della misura 221 (Imboschimento dei terreni agricoli) del Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2007–2013.

 

La spesa totale prevista è di 1 milione e 320 mila euro, per un contributo pubblico totale di oltre 960 mila euro, proveniente al 50% da risorse dell’unione europea e che servirà per finanziare nuovi imboschimenti per una superficie di quasi 330 ettari di terreno agricolo.

 

Quest’ultimo finanziamento fa seguito a quello già approvato, per 300 ettari, a settembre 2011 per cui, entro gli inizi del prossimo aprile, saranno messe a dimora circa 240.000 piante forestali per una superficie complessiva di quasi 630 ettari.

 

Novità importante del recente finanziamento è l’ampio successo registrato per gli impianti di pioppo a ciclo medio lungo (tipologia B d’intervento), i cui incentivi, introdotti a marzo 2011, han-no avuto efficacia sulle domande raccolte nell’8° periodo di applicazione della misura 221 (14 maggio - 1° agosto 2011) e oggetto dell’ultimo finanziamento.

 

Per la prima volta, infatti, si è verificato che la superficie richiesta (e poi finanziata), per gli impianti di tipologia B è stata maggiore di quella richiesta (e poi finanziata) per i pioppeti a rapido accrescimento. Non solo, ma c’è stato un capovolgimento del rapporto fra le due tipologie d’intervento ammesse a finanziamento. La superficie ammessa per la tipologia B, infatti, è passata dal 10% della superficie ammessa a pioppeto tradizionale, nei primi 7 periodi della misura 221, ad oltre il 200%, nell’8° periodo.

 

Un bel salto quindi, che non è avvenuto a scapito dei pioppeti tradizionali, la cui superficie è rimasta sostanzialmente invariata, e che dimostra pertanto, l’efficacia dei nuovi incentivi ai pioppeti a ciclo medio lungo, sull’aumento della superficie a pioppo in Lombardia.

 

Finora, le risorse che Regione Lombardia ha destinato al bando della misura 221 hanno sempre coperto il fabbisogno di tutte le domande inserite in graduatoria, ma non si esclude la possibilità di una chiusura anticipata del bando, qualora le risorse disponibili non fossero più sufficienti per finanziare le domande che saranno presentate nei prossimi periodi, visto l’incremento di richieste per impianti di tipologia B che, come noto, assorbono un maggior volume di aiuti a parità di superficie finanziata.

 

Il finanziamento delle domande dell’ottavo periodo della misura 221 è stato approvato con d.d.s. n. 12871 del 28 dicembre 2011 e successivamente integrato con d.d.s. n. 140 del 13 gennaio 2012.

C.F. 80102910157 SEI IL VISITATORE NUMERO: 12219184 credits