ACCESSO AREA RISERVATA: username password CERCA NEL SITO
HOME
LA FEDERAZIONE
  Chi siamo
  Dove siamo
  Come siamo organizzati
  Le Federazioni di Prodotto
  I nostri servizi
  Statuto
 
CONTATTACI
LA NOSTRA POSIZIONE
COMUNICATI STAMPA
  Anno 2017
  Anno 2016
  Anno 2015
  Anno 2014
  Anno 2013
  Anno 2012
  Anno 2011
  Anno 2010
 
EVENTI
FOTOGALLERY
VIDEO
ENTI COLLEGATI
  EAPRAL - Formazione
  C.A.A. Federlombarda
  Confagricoltura Donna
  Patronato ENAPA
  Agriturist Lombardia
  Confidi Systema!
  LegalMedia - Sede Amm.va
  A.N.G.A. Lombardia
  CAF Confagricoltura
  Associazione Pioppocoltori
 
PROGETTI
APPROFONDIMENTI
  PSR 2014/2020
  PSR 2007-2013
  Direttiva nitrati
  Energia da fonti rinnovabili
 
AREA DOCUMENTI
CONVENZIONI
LINK CONSIGLIATI
Bene la Commissione Agricoltura della Camera sul prelievo latte
19/07/2012

 

Confagricoltura Lombardia esprime il proprio apprezzamento per la risoluzione licenziata dalla Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati con la quale viene chiesto un preciso impegno da parte del Governo in merito alla riscossione dei prelievi supplementari non versati e alla revoca delle quote latte aggiuntive assegnate ai sensi della Legge 33/2009 ai produttori che non abbiano tuttora regolarizzato la propria posizione debitoria.
Una richiesta che la nostra Organizzazione ha fortemente sostenuto nel corso degli ultimi anni, nella convinzione della necessità di un’applicazione rigorosa delle normative di riferimento a livello nazionale e comunitario a tutela dei diritti degli allevatori che hanno agito nel rispetto della legge e dell’intero comparto lattiero-caseario italiano.
Confagricoltura Lombardia sottolinea con particolare soddisfazione il fatto che la risoluzione in oggetto rechi la firma di parlamentari di differenti schieramenti politici, nell’auspicio che questa ampia condivisione costituisca il presupposto affinché le operazioni di recupero del prelievo ancora dovuto - tante volte annunciate - possano essere finalmente avviate in maniera rapida ed efficace.
Nell’attuale contesto economico, in cui vengono richiesti agli agricoltori e a tutti i cittadini italiani notevoli sacrifici per contribuire a risanare i conti pubblici, risulta ancor più necessario che lo Stato provveda a recuperare le ingenti somme da troppo tempo dovute da una ristretta minoranza di allevatori.
 

 

Clicca qui per scaricare il comunicato stampa.

C.F. 80102910157 SEI IL VISITATORE NUMERO: 12219173 credits