ACCESSO AREA RISERVATA: username password CERCA NEL SITO
HOME
LA FEDERAZIONE
  Chi siamo
  Dove siamo
  Come siamo organizzati
  Le Federazioni di Prodotto
  I nostri servizi
  Statuto
 
CONTATTACI
LA NOSTRA POSIZIONE
COMUNICATI STAMPA
  Anno 2017
  Anno 2016
  Anno 2015
  Anno 2014
  Anno 2013
  Anno 2012
  Anno 2011
  Anno 2010
 
EVENTI
FOTOGALLERY
VIDEO
ENTI COLLEGATI
  EAPRAL - Formazione
  C.A.A. Federlombarda
  Confagricoltura Donna
  Patronato ENAPA
  Agriturist Lombardia
  Confidi Systema!
  LegalMedia - Sede Amm.va
  A.N.G.A. Lombardia
  CAF Confagricoltura
  Associazione Pioppocoltori
 
PROGETTI
APPROFONDIMENTI
  PSR 2014/2020
  PSR 2007-2013
  Direttiva nitrati
  Energia da fonti rinnovabili
 
AREA DOCUMENTI
CONVENZIONI
LINK CONSIGLIATI
Prezzo del latte: riconoscere agli agricoltori la giusta remuneratività
01/10/2012

 

“Con gli attuali prezzi del latte pagati ai produttori non ci sono più le condizioni per restare sul mercato”. E’ questa la denuncia degli allevatori di Confagricoltura aIla vigilia della trattativa per il rinnovo dei contratti con l’industria. “Il prezzo è fermo a 0,38 euro, mentre i costi di produzione sono saliti alle stelle, + 25% i diserbi, + 23% l’urea, + 10%, il gasolio, + 10%i mangimi. Dobbiamo difendere le nostre imprese – sottolinea con fermezza Confagricoltura –. Ne va di mezzo la tenuta di un comparto, quello lattiero caseario, leader dell’agroalimentare nazionale di qualità.”
 
“I produttori – continua Confagricoltura – vogliono che venga loro riconosciuta la giusta remuneratività e ci sono tutte le premesse perché ciò avvenga. Il mercato dei principali prodotti Dop, a cui è destinata la maggior parte del latte italiano, è un buona salute, le quotazione del latte spot sono in aumento. E’ giusto, quindi, che il valore venga redistribuito equamente lungo la filiera, sfruttando anche le nuove opportunità offerte dall’applicazione del pacchetto latte”.
 

 

Clicca qui per scaricare il comunicato stampa.

C.F. 80102910157 SEI IL VISITATORE NUMERO: 12808965 credits