ACCESSO AREA RISERVATA: username password CERCA NEL SITO
HOME
LA FEDERAZIONE
  Chi siamo
  Dove siamo
  Come siamo organizzati
  Le Federazioni di Prodotto
  I nostri servizi
  Statuto
 
CONTATTACI
LA NOSTRA POSIZIONE
COMUNICATI STAMPA
  Anno 2017
  Anno 2016
  Anno 2015
  Anno 2014
  Anno 2013
  Anno 2012
  Anno 2011
  Anno 2010
 
EVENTI
FOTOGALLERY
VIDEO
ENTI COLLEGATI
  EAPRAL - Formazione
  C.A.A. Federlombarda
  Confagricoltura Donna
  Patronato ENAPA
  Agriturist Lombardia
  Confidi Systema!
  LegalMedia - Sede Amm.va
  A.N.G.A. Lombardia
  CAF Confagricoltura
  Associazione Pioppocoltori
 
PROGETTI
APPROFONDIMENTI
  PSR 2014/2020
  PSR 2007-2013
  Direttiva nitrati
  Energia da fonti rinnovabili
 
AREA DOCUMENTI
CONVENZIONI
LINK CONSIGLIATI
Bilancio UE 2014-2020: “la PAC costa meno di 27 politiche agricole nazionali”
22/11/2012

 

“Non bisogna puntare solo a spendere meno, ma a spendere meglio. La Pac costa meno di 27 politiche agricole nazionali. Mettere in comune le spese tra gli Stati membri, rappresenta un valore aggiunto e dunque economia reale”. Queste le dichiarazioni dal presidente della Commissione europea Barroso, davanti la plenaria del Parlamento Ue, in relazione al Bilancio Ue 2014-2020, che sono state apprezzate e condivise dal presidente di Confagricoltura Mario Guidi.
 
“Abbiamo sempre chiesto  il mantenimento della spesa agricola ai livelli attuali fino al 2020 - ha sottolineato Mario Guidi - come anche il COPA-COGECA, il Comitato delle organizzazioni agricole e cooperative europee ed il Parlamento di Strasburgo. Ha ragione Barroso a prendersela con i Paesi rigoristi che dovrebbero puntare a razionalizzare e finalizzare la spesa. Tagliare non crea sviluppo”.
 
"Quest'anno si celebra il 50mo anniversario della politica agricola comune – ha concluso il presidente di Confagricoltura -. Tanti anni sono passati dalla sua nascita ma mai come in questo momento si sente il bisogno, per affrontare le nuove sfide globali, di una Pac forte che abbia i mezzi adeguati alle nostre ambizioni. Gli strumenti della Pac vanno riformati ed aggiornati ai tempi, ma non è possibile sacrificare gli obiettivi del trattato (in primo luogo sull’autoapprovvigionamento e sul reddito equo e stabile per i produttori) alla scarsa dotazione finanziaria”.
 

 

Clicca qui per scaricare il comunicato stampa.

C.F. 80102910157 SEI IL VISITATORE NUMERO: 12808952 credits