ACCESSO AREA RISERVATA: username password CERCA NEL SITO
HOME
LA FEDERAZIONE
  Chi siamo
  Dove siamo
  Come siamo organizzati
  Le Federazioni di Prodotto
  I nostri servizi
  Statuto
 
CONTATTACI
LA NOSTRA POSIZIONE
COMUNICATI STAMPA
  Anno 2017
  Anno 2016
  Anno 2015
  Anno 2014
  Anno 2013
  Anno 2012
  Anno 2011
  Anno 2010
 
EVENTI
FOTOGALLERY
VIDEO
ENTI COLLEGATI
  EAPRAL - Formazione
  C.A.A. Federlombarda
  Confagricoltura Donna
  Patronato ENAPA
  Agriturist Lombardia
  Confidi Systema!
  LegalMedia - Sede Amm.va
  A.N.G.A. Lombardia
  CAF Confagricoltura
  Associazione Pioppocoltori
 
PROGETTI
APPROFONDIMENTI
  PSR 2014/2020
  PSR 2007-2013
  Direttiva nitrati
  Energia da fonti rinnovabili
 
AREA DOCUMENTI
CONVENZIONI
LINK CONSIGLIATI
Ancora una volta il maltempo si accanisce contro le aziende agricole
17/07/2013

Le violente gradinate abbattutesi nella mattinata di sabato 13 luglio su ampie aree delle provincie di Cremona, Brescia e Mantova hanno infatti causato ingenti danni alle numerose colture presenti in campo in questa stagione: mais, erba medica, bietole, pomodoro, meloni ed altre ancora.

 
In una annata già segnata da un andamento meteorologico primaverile critico per il comparto agricolo con temperature nettamente inferiori alla media e, soprattutto, con una piovosità eccessiva che aveva impedito per settimane il normale svolgimento delle operazioni di semina, le grandinate di sabato infliggono un colpo durissimo alle aziende situate nei territori interessati distruggendo le colture ed azzerando, in molti casi, il possibile raccolto di questa campagna produttiva.
 
Un danno di enorme entità che colpisce le aziende agricole in un momento di grande difficoltà, in relazione alla situazione di crisi economica che interessa il comparto agricolo e, più in generale, l’intero Paese.
 
Nell’esprimere la propria solidarietà agli agricoltori e a tutti i cittadini residenti nelle aree interessate, Confagricoltura Lombardia rivolge un appello al Governo centrale e all’amministrazione regionale affinché venga riconosciuto lo stato di calamità naturale e vengano attivate le necessarie misure di intervento al fine di un pronto risarcimento dei danni subiti ed un rapido ritorno alla piena operatività delle aziende le cui strutture sono state danneggiate da questo drammatico evento meteorologico.
 
Dalla nostra Organizzazione – di concerto con le Unioni Provinciali Agricoltori competenti per territorio – una totale disponibilità per garantire il doveroso sostegno alle aziende coinvolte.
 

 

Clicca qui per scaricare il comunicato stampa.

C.F. 80102910157 SEI IL VISITATORE NUMERO: 12202729 credits