ACCESSO AREA RISERVATA: username password CERCA NEL SITO
HOME
LA FEDERAZIONE
  Chi siamo
  Dove siamo
  Come siamo organizzati
  Le Federazioni di Prodotto
  I nostri servizi
  Statuto
 
CONTATTACI
LA NOSTRA POSIZIONE
COMUNICATI STAMPA
  Anno 2017
  Anno 2016
  Anno 2015
  Anno 2014
  Anno 2013
  Anno 2012
  Anno 2011
  Anno 2010
 
EVENTI
FOTOGALLERY
VIDEO
ENTI COLLEGATI
  EAPRAL - Formazione
  C.A.A. Federlombarda
  Confagricoltura Donna
  Patronato ENAPA
  Agriturist Lombardia
  Confidi Systema!
  LegalMedia - Sede Amm.va
  A.N.G.A. Lombardia
  CAF Confagricoltura
  Associazione Pioppocoltori
 
PROGETTI
APPROFONDIMENTI
  PSR 2014/2020
  PSR 2007-2013
  Direttiva nitrati
  Energia da fonti rinnovabili
 
AREA DOCUMENTI
CONVENZIONI
LINK CONSIGLIATI
CUN suini: profondo disappunto per l’atteggiamento dei macellatori
21/10/2013

A seguito di quanto avvenuto in occasione della seduta della Commissione Unica Nazionale Suini tenutasi giovedì 17 ottobre a Mantova, Confagricoltura Lombardia esprime il suo profondo disappunto per il comportamento tenuto nell’occasione dalla parte industriale.

L’abbandono della riunione da parte dei macellatori ha impedito la definizione di un prezzo concordato tra le parti e fa seguito ad altri episodi verificatisi nelle settimane precedenti di carattere puramente strumentale, volti evidentemente a delegittimare la stessa CUN ed il suo ruolo di riferimento per il mercato suinicolo.
L’istituzione della CUN e la definizione delle norme che regolano il suo funzionamento sono il frutto di un percorso concordato tra le diverse componenti della filiera suinicola, nell’ambito del quale Confagricoltura Lombardia ha sempre garantito la propria disponibilità nell’ottica di una proficua collaborazione con la controparte industriale.
I comportamenti assunti dall’industria in queste ultime settimane rischiano di compromettere il lavoro svolto, creando una grossa difficoltà nella filiera, in un momento di grande tensione economica.
Confagricoltura Lombardia si associa quindi alla richiesta del presidente nazionale Mario Guidi di un autorevole intervento del ministro delle Politiche Agricole al fine di porre rimedio alla situazione creatasi, rilanciando il ruolo della CUN e garantendo un adeguato riconoscimento per la componente agricola.
 
Clicca qui per scaricare il comunicato stampa.
C.F. 80102910157 SEI IL VISITATORE NUMERO: 12747075 credits