ACCESSO AREA RISERVATA: username password CERCA NEL SITO
HOME
LA FEDERAZIONE
  Chi siamo
  Dove siamo
  Come siamo organizzati
  Le Federazioni di Prodotto
  I nostri servizi
  Statuto
 
CONTATTACI
LA NOSTRA POSIZIONE
COMUNICATI STAMPA
  Anno 2017
  Anno 2016
  Anno 2015
  Anno 2014
  Anno 2013
  Anno 2012
  Anno 2011
  Anno 2010
 
EVENTI
FOTOGALLERY
VIDEO
ENTI COLLEGATI
  EAPRAL - Formazione
  C.A.A. Federlombarda
  Confagricoltura Donna
  Patronato ENAPA
  Agriturist Lombardia
  Confidi Systema!
  LegalMedia - Sede Amm.va
  A.N.G.A. Lombardia
  CAF Confagricoltura
  Associazione Pioppocoltori
 
PROGETTI
APPROFONDIMENTI
  PSR 2014/2020
  PSR 2007-2013
  Direttiva nitrati
  Energia da fonti rinnovabili
 
AREA DOCUMENTI
CONVENZIONI
LINK CONSIGLIATI
‚ÄúDa Coldiretti una replica priva di argomentazioni‚ÄĚ
27/02/2014

“Avrei preferito evitare ulteriori repliche, ma non posso fare a meno di sottolineare come nel comunicato diffuso oggi da Coldiretti Lombardia in risposta alle mie dichiarazioni sulla situazione del Consorzio del Parmigiano Reggiano non vi sia alcuna argomentazione di merito rispetto alle questioni che ponevo” afferma il presidente di Confagricoltura Lombardia Antonio Boselli.
Non credo di dover dare risposte a parole sull’impegno della nostra Organizzazione riguardo la tutela delle nostre produzioni di eccellenza, dimostrato nei fatti dal sostegno quotidiano alle aziende agricole che rappresentano il primo fondamentale tassello del made in Italy e dalle nostre iniziative sindacali riguardo questo tema strategico per il nostro sistema agroalimentare” prosegue il presidente Boselli “Quanto a fatti e comportamenti di possibile rilevanza penale, riteniamo semplicemente che su di essi debba esprimersi la magistratura competente nel rispetto delle leggi dello Stato italiano e che non debbano in alcun modo essere oggetto di polemiche strumentali”.
“Ancora una volta” conclude il presidente di Confagricoltura Lombardia “l’impressione che se ne ricava è che Coldiretti confonda la doverosa difesa del nostro sistema agroalimentare con la volontà di estendere la propria egemonia su strutture economiche quali i Consorzi di Tutela, che svolgono un ruolo fondamentale per l’affermazione del made in Italy agroalimentare nel mondo”.

 

Clicca qui per scaricare il comunicato stampa.

C.F. 80102910157 SEI IL VISITATORE NUMERO: 12799985 credits