ACCESSO AREA RISERVATA: username password CERCA NEL SITO
HOME
LA FEDERAZIONE
  Chi siamo
  Dove siamo
  Come siamo organizzati
  Le Federazioni di Prodotto
  I nostri servizi
  Statuto
 
CONTATTACI
LA NOSTRA POSIZIONE
COMUNICATI STAMPA
  Anno 2017
  Anno 2016
  Anno 2015
  Anno 2014
  Anno 2013
  Anno 2012
  Anno 2011
  Anno 2010
 
EVENTI
FOTOGALLERY
VIDEO
ENTI COLLEGATI
  EAPRAL - Formazione
  C.A.A. Federlombarda
  Confagricoltura Donna
  Patronato ENAPA
  Agriturist Lombardia
  Confidi Systema!
  LegalMedia - Sede Amm.va
  A.N.G.A. Lombardia
  CAF Confagricoltura
  Associazione Pioppocoltori
 
PROGETTI
APPROFONDIMENTI
  PSR 2014/2020
  PSR 2007-2013
  Direttiva nitrati
  Energia da fonti rinnovabili
 
AREA DOCUMENTI
CONVENZIONI
LINK CONSIGLIATI
Necessario rivedere le nuove norme fiscali sulla produzione di energie rinnovabili nell’ambito delle aziende agricole
07/05/2014

Confagricoltura Lombardia esprime la sua contrarietà riguardo le nuove norme relative alla tassazione dei redditi derivanti dalla produzione e cessione di energia elettrica e calore da fonti rinnovabili – nonché di carburanti prodotti da coltivazioni vegetali – nel contesto dell’attività delle aziende agricole.

Il DL 66/2014 - Misure urgenti per la competitività e la giustizia sociale prevede infatti che i redditi derivanti da tali operazioni - sino ad oggi considerate produttive di reddito agrario e quindi tassate tramite la rivalutazione delle rendite catastali – sia determinato apportando ai corrispettivi delle cessioni, effettuate ai fini IVA un coefficiente di reddittività del 25 %.

 

Un’operazione che permetterebbe un recupero del gettito IRPEF stimato dal Governo in misura di circa 70 milioni di euro nel biennio 2014 e 2015, con un evidente beneficio per il bilancio dello Stato ma con un pesante aggravio dell’imposizione fiscale su un’attività che, nel corso di questi ultimi anni, ha rappresentato una forma sempre più significativa di integrazione del reddito delle imprese agricole.

 

Situazioni che vanno a gravare pesantemente sulle aziende agricole, mettendo in discussione il futuro della produzione di energie da fonti rinnovabili che, unitamente alla positiva ricaduta economica per le aziende stesse, garantisce indiscutibili benefici di carattere ambientale, in particolare riguardo la diminuzione delle emissioni: per questo motivo Confagricoltura Lombardia evidenzia la necessità di sostenere questo settore attraverso una strategia mirata, evitando provvedimenti estemporanei, tanto più se con effetti retroattivi come nel caso delle norme introdotte con il DL 66/2014.

 

 

Clicca qui per scaricare il comunicato stampa.

C.F. 80102910157 SEI IL VISITATORE NUMERO: 12799981 credits